TRIESTE -  Inaugura sabato 14 luglio alle ore 20.00 “Liberarti”  il primo emporio dell’arte di Trieste in piazza Barbacan, (vicino all’Arco di Riccardo) nei pressi di via san Michele.

A curare l’intero evento artistico è la scrittrice argentina María Sánchez Puyade, nome d’arte Eleonora Bevilacqua, impegnata professionalmente a Trieste. L’ intento che muove la scrittrice è il tentativo di promuovere e salvare l’arte in tutte le sue forme: dalla pittura alla musica, dalla prosa alla poesia, dal canto alla recitazione.

In questo spazio artisti locali e non avranno la possibilità di allestire i propri lavori in una collaborazione condivisa dagli amanti dell’arte e dagli artisti stessi. L’evento, infatti, vedrà la partecipazione di importanti esponenti dell’arte triestina, regionale e internazionale.

La serata prevede diversi allestimenti dedicati a più frangenti dell’arte tra cui Daniel Herce,Bea Fresno, Renato Diberg e Frederik Jan van den Berg per quanto concerne gli artisti invitati.

La sezione dedicata alla musica presenterà i dischi e i musicisti: Herself, Toni Bruna, Rebi Rivale e Irene Brigitte.

La sezione dei costumi sarà dedicata a Oscar Buosi e Sottane Poetiche con la loro attiva partecipazione e verranno presentate e allestite in mostra le sedie e i gioielli di Ana Cavallos.

Per gli amanti della lettura e della scrittura, ci sarà la presenza e la possibilità di sfogliare le opere di Tania van Schalkwyk, Giovanni Fierro, FrancescoTomada, Gabriele Ferrero, Sartoria Utopia Editrici, Simone Volpato Editore, Piero Simon Ostan, Franco Puzzo Editore e le illustrazioni di Jan Sedmak.

Ad accompagnare l’intera serata d’inaugurazione ci saranno i video con location Nonsololibri & P.zza Barbacan con musica live a sorpresa.

 

fonte: http://www.fvgnotizie.it